Boomerang

No, il sole non scaldava abbastanza i cuori. Solo il 23,8% alle 19. Ad Aosta il 26,3%. È mancato clamorosamente proprio il risultato di Aosta, che si sperava superiore al resto della regione.

Siamo stati sconfitti nettamente.

A caldo, la mia prima riflessione è questa: la decisione di proporre questi referendum, sulla spinta del sorprendente risultato dell’aprile 2006, si è rivelata un boomerang. Con la tattica dell’invito all’astensione, il voto di oggi non poteva essere libero. “Loro” vedevano chi disobbediva andando ai seggi. E quando il voto non è libero, vince chi ha il potere.

Annunci

3 pensieri su “Boomerang

  1. E’ quanto, se non erro, aveva già anticipato don Ugo Busso sul giornale diocesano di Aosta prima del risultato, più o meno con le stesse parole: non si tratta di un voto segreto, pertanto non è libero e non è in armonia con quanto previsto dalla costituzione.
    Ti dirò che non avevo molte speranze in un miracolo, però non mi aspettavo una astensione fisiologicamente così alta, credo ben al là di quanto possa aver influito l’invito al non voto. Urge alfabetizzazione del “peuple valdotain”.

  2. Si sono sommate tre componenti: l’astensione fisiologica, la paura di ritorsioni e la sincera approvazione del sistema politico vigente. E’ stato sottovalutato questo terzo aspetto. Ci sono molti valdostani convinti davvero di vivere nel migliore dei mondi possibili. L’abbondanza di denaro ha finora garantito un livello di welfare che da molti è percepito come soddisfacente. Chi, come noi, afferma il contrario, o denuncia i guasti del sistema (clientelismo, corruzione, autoritarismo, conflitti d’interesse, ecc) viene visto come un rompiscatole.
    E’ una posizione ottusa e per nulla lungimirante, ma c’è e bisogna tenerne conto.

  3. L’approvazione del sistema vigente non c’è che in minima misura . Dovevate fare meno incontri pubblici e più porta a porta e incontri face to face per istrada .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...