All’angolo

Berlusconi era all’angolo. Sconfitto (Prodi non è caduto, contrariamente alla sua profezia), cornuto e mazziato. S’è inventato la barzelletta del partito del popolo delle libertà o qualcosa del genere (non ha avuto il tempo di pensare il nome). È una stupidaggine (An, Udc ecc. hanno detto già di no, con chi lo farebbe ‘sto benedetto partito?) ma i giornali lo mettono come prima notizia e lui è tornato al centro del ring.

Qualcuno ha un’idea per trasformare in vittoria anche la sconfitta ai referendum?

Annunci

5 pensieri su “All’angolo

  1. A pensarci bene e contrariamente a quello che dicono oggi Césal (UV), Vasini (FA) e Marguerettaz (SA), l’unico ad uscirne definitivamente sconfitto, io direi “ucciso”, è proprio il referendum propositivo nella sua versione legislativa attuale (la vittoria, diciamolo sinceramente, sarebbe stata un miracolo, anche se tutti, per un momento, ci abbiamo creduto).
    Infatti, qualunque sia oggi o domani la maggioranza al governo, con l’attuale legge i casi non possono essere che due:
    1) le proposte referendarie sono accoglibili dalla maggioranza: in questo caso verranno accolte e non ci sarà il ricorso al referendum;
    2) le proposte referendarie non sono accoglibili dalla maggioranza: in questo caso si indirà, obtorto collo come ha fatto Caveri, il referendum e assisteremo nuovamente allo squallido spettacolo (perso in partenza) del non voto.
    Se ci teniamo la legge così com’è, potremo sempre farci belli dicendo che abbiamo la possibilità (inutile) di ricorrere al referendum propositivo.
    Le uniche soluzioni serie, a mio avviso, sono:
    1) abolizione del referendum
    2) abolizione del quorum, così come proposto anche da Eddy Ottoz nel suo blog.
    Inutile dire che propendo per la soluzione n. 2
    Ho detto quanto sopra per concludere che si tratta di una sconfitta quasi “fisiologica”, in altri termini che, vista la legge, una vittoria sarebbe stata un vero e proprio miracolo.

  2. Sperare in un miracolo è stato un errore politico imperdonabile. Adesso non speriamo in altri miracoli e torniamo con i piedi per terra.

  3. Su Berlusconi . Mi stupisco tu Vincenzo la metta così in burletta . Non sono italoforzuto ma ragiono oggettivamente . Quanto fatto dal Silvio può essere di portata storica : superamento del bipolarismo , messa possibile all’angolo degli alleati tradizionali che , il Silvio , spera di tosare elettoralmente e quindi nelle pretese . Poi via libera ad accordi anche magari con il PD ( non scandalizzarti , leggi l’insieme delle circostanze ) , quest’ultimo interessato a un governo non condizionato da chi è più a sinistra . Una grande coalizione alla tedesca ? Credo nessuno abbia le idee chiare , ma pare sia alle porte un ritorno al proporzionale con maxisbarramento . Il tutto a me non piace , ma a me pare le cose vadano così e Silvio non ha inventato nulla dopo la non spallata , ha solo seguito la seconda opzione cui pensava secondo me da tempo . Che AN e UDC siano contrari è normale . E così pure la Lega .

  4. Sì, lo so che l’operazione ha un senso. Soprattutto se si va al referendum, che porterebbe a una legge non solo bipolare, ma addirittura bipartitica, con il PD e il partito berluschino a fronteggiarsi.
    Ma il modo con il quale Berlusconi lancia un partito, come fosse un nuovo detersivo, che lava così bianco che più bianco non si può, è una burletta in sé. Niente a che vedere con il processo di grande partecipazione del Partito Democratico.

  5. Fai propaganda , nell’ultima parte , e in un blog è fuori luogo . Berlusca si è rotto di trattare con gli alleati e ha fatto il decisionista . Di tutta l’operazione , il modo per manifestare le decisioni è l’unico che approvo totalmente . Il contrario della tua posizione , ma è un fatto marginale .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...