Refusi e galantuomini

Riporto (con gli abituali refusi) la notizia diffusa dall’Ansa sulla decisione dell’Esecutivo del Partito Democratico di diffidare Fiou e Ferraris dal continuare a usare la denominazione del gruppo regionale “Per il Partito Democratico in Valle d’Aosta”.
Come tutti possono capire, vista la presenza in Consiglio del gruppo autentico del Partito Democratico, si tratta di un’operazione truffaldina, rivolta a ingenerare confusione presso l’opinione pubblica. I due consiglieri, che ormai non hanno più nulla a che fare con il Partito Democratico (seguono, nei fatti, una linea politica opposta a quella decisa dalle migliaia di elettori delle primarie e dall’Assemblea costituente all’unanimità), danneggiano gravemente e consapevolmente l’immagine del partito.
Per questa loro opera, che la Giunta regionale considera meritoria, il Presidente Caveri li ha nominati sul campo al rango di “galantuomini”.

16:38 PD: VDA; ESECUTIVO PARTITO DIFFIDA FIOU E FERRARIS
(ANSA) – AOSTA, 8 GEN – L’Esecutivo del Partito Democratico della Valle d’Aosta ha diffidato i consiglieri regionali Giulio Fiou e Piero Ferraris ad mantenere la denominazione del gruppo ‘per il Partito democratico in Valle d’Aostà.

La decisone è maturata ieri sera al termine di un incontro tra l’esecutivo del Pd e i due consiglieri regionali che, come si legge in una nota del partito, si sono detti indisponibili ad aderire al gruppo del Pd. L’incontro era stato promosso “per verificare se intendessero aderire al costituito Gruppo consiliare del Partito Democratico in Consiglio regionale e per invitarli a sostenere, anche dialetticamente, la proposta politica che ha avuto la legittimazione dalle elezioni primarie del 14 ottobre 2007 e dalle successive deliberazioni dell’Assemblea costituente”. (ANSA).

Annunci

Un pensiero su “Refusi e galantuomini

  1. L’ho già scritto e lo riscrivo : il loro scopo è quello , visto che nel PD non saranno ovviamente candidati , di presentarsi alle regionali nell’UV dipingendosi come i veri democratici aperti al regionalismo , ma messi all’angolo dai centralisti del PD … e via con altre consimili cavolate . La sterpaglia va tagliata ora . Non c’è lo Statuto ? Per intanto vanno isolati e poi denunciati come cavallo di Troia rossonera a casa vostra .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...