La casta Tafazzi

Molte persone accettavano scommesse sul fatto che il governo Prodi sarebbe caduto e il Parlamento sarebbe stato sciolto solo dopo il raggiungimento dei due anni sei mesi e un giorno di legislatura, necessari perché i parlamentari alla prima legislatura maturassero il diritto al vitalizio.
Con il solito stile, questa infamante insinuazione era stata avanzata persino dal Presidente Prefetto, l’ex parlamentare Caveri.

Previsioni smentite. La legislatura è terminata dopo nemmeno due anni. Ma questo fatto, forse perché in controtendenza rispetto alla marea montante dell’antipolitica, non è stato messo in rilievo da nessuno.

Il leghista Calderoli, proprio lui, a dire il vero ha provato a insinuare il dubbio che in Parlamento si fosse trovato il solito, italico inganno alla legge. L’hanno smentito, prima i questori del Senato, poi Bertinotti.

Se Calderoli ha torto (evento che non ci sentiamo di escludere), i parlamentari alla prima legislatura quel vitalizio non l’hanno maturato. 

Ora son tutti lì a ringraziare Mastella.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...