Disponibile a tutto

Come previsto, il primo settembre 2008 una delegazione di Legambiente ha incontrato l’Assessore all’ambiente della Regione, Manuela Zublena.
 
Legambiente ha espresso all’assessora la convinzione che “le azioni mirate ad una riduzione della produzione di rifiuti abbinate ad una raccolta differenziata a livelli di eccellenza  renderebbero la parte residua di rifiuti destinata allo smaltimento finale tale da essere tranquillamente gestita con processi a freddo eventualmente finalizzati alla produzione di combustibile di qualità da utilizzare in impianti esistenti in sostituzione di combustibili fossili”. Non c’è bisogno dell’inceneritore.

Parole che io condivido in pieno, ma è fiato sprecato, come si sa. I legambientalisti hanno sbagliato interlocutore.

Per pura curiosità, dal comunicato (NON congiunto) abbiamo cercato di capire cosa ha fatto la Zublena durante l’incontro.
Maria Pia Simonetti, che era presente, ha creduto di notare la sua “disponibilità“.
Come si sarà manifestata questa disponibilità?

Proviamo a immaginare:

1) la testa della Zublena, mentre i legambientalisti parlavano, andava su e giù come quelle dei cagnolini che si mettevano nelle automobili negli anni Settanta;

2) la Zublena, prima di iniziare il colloquio, ha offerto un caffè agli ospiti;

3) la Zublena ha stretto le mani e ha dispensato sorrisi.

Altro non si è visto. La Zublena, così disponibile, non era infatti disponibile a condividere un comunicato. Non era neppure disponibile a diffonderne uno suo. E se poi avesse scritto una parola di troppo?

Fatto sta che la Simonetti ha creduto di far breccia. Questa fantomatica disponibilità, infatti, farebbe addirittura “ben sperare nella possibilità di un confronto nel quale le proposte che ci riserviamo di avanzare, dopo aver preso visione della documentazione disponibile, siano valutate nel merito, prima di procedere secondo quanto indicato nel programma di governo della attuale maggioranza.

Un ottimismo encomiabile. Peccato cozzi contro la risposta che la Zublena aveva dato a luglio in Consiglio regionale a un’interpellanza del consigliere Bertin. In sostanza, aveva risposto che l’inceneritore si farà. Lei è disponibile a fare l’assessore all’ambiente che  lo costruisce. Punto.

 

Sarà per questo che verso il finale del comunicato (solo una riga dopo) l’ottimismo si è come stemperato?
Che la disponibilità è svanita come d’incanto? Leggiamo: “Legambiente resta dunque in attesa di risposte da parte dell’Assessore in merito alla disponibilità della Giunta ad avviare tale confronto“.

 

Ah, ecco. Però il caffè era buono e le tazzine di ottima fattura.

Annunci

4 pensieri su “Disponibile a tutto

  1. ingegneria e politica
    oppure
    ingegneria politica?

    la cerniera

    Zublena 1 è prima di tutto un ingegnere e più precisamente un ingegnere nucleare, se non mi sbaglio.

    Un ingegnere che ha poi scelto di dedicarsi all’attività “politica”.

    Ne ha subito imparato il linguaggio. Ecco infatti cosa pensa del suo Assessorato (Ambiente):

    Lo vede come una “cerniera tra diverse istanze con l’obiettivo di trovare un punto di giusto equilibrio tra l’esigenza di tutela ambientale, molto sentita in un territorio come la Valle d’Aosta, e la necessità di poter svolgere nella regione attività umane. Un itinerario percorribile a patto che i cittadini siano adeguatamente informati sulle probematiche e che siano consapevoli di essere, attraverso i gesti quotidiani, i primi responsabili dello stato dell’ambiente oltre che i primi bersagli delle conseguenze”.

    Non male per un ingegnere, non è vero?

    Non si è invece pronunciata sulla proposta, evidentemente troppo tecnica, avanzata da Legambiente la quale, in sostanza, ravvede che non vi sia la necessità di nessun inceneritore per risolvere i futuri problemi dello smaltimento rifiuti.

    Normale per un “politico”, non è vero?

    Rimaniamo in attesa che Zublena 1, come ampiamente promesso, informi adeguatamente i cittadini, con riferimento al caso specifico, sulle relative problematiche e che, come promesso, allarghi la cerniera per farci vedere dove, secondo lei, si trovi questo punto di giusto equilibrio tra l’esigenza di tutela ambientale e la necessità di poter svolgere nella regione attività umane.

  2. Ti sbagli, ha già risposto, nel replicare al consigliere Bertin che l’ha interpellata in luglio: l’inceneritore si farà perché
    1) c’è una delibera della giunta precedente (il fatto che non sia stata portata in Consiglio non osta) alla quale non si può non ottemperare (non si può smentire Caveri, già ha tanti dispiaceri)
    2) i sindaci, a stragrande maggioranza, si sono espressi a favore dell’inceneritore allo scopo di bruciare la discarica di Brissogne.
    Durante l’incontro con Legambiente non era disponibile a ripetersi, evidentemente.

  3. propongo l’immediata radiazione dall’Albo degli ingegneri di Zublena 1, e conseguentemente la decadenza del suo incarico presso l’ARPA, per mancanza dei requisiti professionali richiesti. A noi infatti delle promesse di caveri ai fratelli cerise e del fatto che quasi tutti i sindaci siano favorevoli a che il termovalorizzatore venga costruito, purché su altro comune (unica eccezione l’Italo Cerise), non frega proprio niente.

    A noi interessa sapere se vi è un’alternativa migliore e praticabile oppure no. Non si permetta pertanto di andare fuori tema.

    Se vuol fare il “politico”, a questo punto rinunci al suo titolo professionale: non se lo merita (non è certamente l’unica).

    E se proprio vuole costruire il termovalorizzatore, lo costruisca un pochino più in là, in comune di Saint-Marcel. Non cambia gran che.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...