Siamo uomini, o zublene? (2)

Patrizia Nuvolari mi segnala una seconda iniziativa degli Innamorati di Aosta, contro l’inceneritore.

Intanto l’assessora all’inceneritore Zublena, in un’intervista (prima e seconda parte) al Corriere della Valle, ha confessato: la decisione è già presa.
La cosa comica è che quando Fabrizio Favre, l’intervistatore, le ha chiesto dell’inceneritore, lei prima di rispondere ha parlato di raccolta differenziata, riutilizzo, riciclo… Come se qualcuno avesse chiesto a Bush se aveva intenzione di attaccare l’Iraq e lui avesse risposto parlando di pace e fratellanza.

Comunque alla fine ha risposto. Sì, la giunta Rollandin ha già deciso per l’inceneritore, nel quale si brucerà l’attuale discarica. Le indagini in corso sulla composizione di quest’ultima, che in un luogo con amministratori appena appena responsabili dovrebbero precedere la decisione, qui si faranno solo perché l’ha chiesto il Pd con un’interrogazione. Loro non ci avevano neppure pensato.
L’assessora nell’intervista mette addirittura le mani avanti: in ogni caso, anche se le indagini dovessero stabilire che quella roba lì (la vecchia discarica) non si può bruciare, loro la bruceranno lo stesso!

È proprio una persona disponibile, l’assessora all’inceneritore…

Annunci

3 pensieri su “Siamo uomini, o zublene? (2)

  1. ovvero, come prendere per il c… l’opposizione. Siamo purtroppo a questi livelli: non potevano dirlo subito, in consiglio regionale, ed evitare questa ulteriore buffonata (faccio finta di …, ma …)? Abbiano almeno il coraggio delle proprie azioni, senza ogni volta mascherarsi dietro a pareri di parte (che ovviamente daranno loro ragione), consulenze di parte, tecnici di parte, funzionari di parte, indagini e sondaggi di parte … . Direi che le scelte della Giunta regionale (idem aeroporto, casinò, ecc.), al di là del loro contenuto, minano seriamente la credibilità, agli occhi del cittadino, della Giunta medesima (si deve fare perché così volevano gli amministratori precedenti, questa è la verità terra terra, chiamalo decisionismo!).

  2. ho letto
    casinò, discarica e rapporti a suo tempo con L’impresario (?) Follioley (l’area non era stata precedentemente acquistata proprio da lui, il fallito plurifinanziato da finaosta (regione) con contributi del tutto particolari? a chi interessa ora l’area dell’attuale discarica?), ecc.; ma insomma, i personaggi (o almeno il mouvement) sono sempre quelli, e ogni volta finiscono in procura. Anche i soldi sono sempre quelli, i nostri.
    Ma, per le persone incapaci di intendere e di volere, non esiste l’interdizione? Per lo meno dai pubblici uffici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...