SudTirolo: piccoli xenofobi crescono

Gli altoatesini-sudtirolesi hanno votato. Scende la Svp ma tiene rispetto alle previsioni.  I partiti solo locali prendono circa il 70% dei voti (vi ricorda qualcosa?). Il Pd, piccolo rispetto al dato nazionale, mantiene i suoi due consiglieri (vi ricorda qualcosa?).
La differenza grande rispetto alla Valle d’Aosta è che lì cresce un partito xenofobo (i Freiheitlichen) che noi fortunatamente non abbiamo. Arriverà?
C’è già un commento a caldo da parte del nostro amico Étranger.

Annunci

4 pensieri su “SudTirolo: piccoli xenofobi crescono

  1. Mi sono imbattuto in questo articolo dell’Unità che da un commento a caldo delle elezioni in Alto Adige:
    http://www.unita.it/view.asp?idContent=80325
    Semplicemente ridicola, a mio avviso, la visione semplicistica che ne esce.
    Tutto l’articolo si basa sulla soddisfazione per il calo del Pdl.
    Una giustificazione sommaria ed affrettata della forte crescita delle forze xenofobe.
    Un’acrobazia matematica per una dubbia “certificazione” della crescita presunta del Pd.
    Malgrado tutto, malgrado il nuovo corso, non vi sembra il vecchio modo di commentare da “prima repubblica”?

  2. Io trovo il risultato delle provinciali dell’Alto Adige disarmante, così come quello delle elezioni regionali nostre. Un arroccamento sul localismo che non porta nulla di buono.

  3. Trovo il commento di ghianda preciso e puntuale. E’ vero, siamo stanchi di queste acrobazie che sanciscono vittorie o sconfitte che altrimenti non hanno spiegazioni convincenti. Certo, vorrei che la Sinistra avesse il cinquantun per cento, ma dove li troviamo tanti italiani o europei o valdostani che la pensino come noi?

    Non che questo articolo non dia un messaggio plausibile. Plausibile sì, ma costretto come tanti altri ad essere di nicchia ed in genere privo di interesse per le persone raziocinanti. Non per niente sono queste le riflessioni che stanno facendo in questi giorni le persone più responsabili all’interno del popolo piddino. Non abbiamo più bisogno di schegge impazzite che inseguono mondi ormai scomparsi all’orizzonte della storia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...