L’ombrello

villari03gVeltroni qualche giorno fa aveva detto che Riccardo Villari stava “andando a dimettersi”. Ieri Anna Finocchiaro è stata più prudente. Ha detto che Villari oggi “dovrebbe” dimettersi.
Non sappiamo come finirà. Di questa storia ci resterà comunque impresso il vistoso ombrello multicolore che Villari ostentava il giorno dell’elezione.       

[Per vedere i risultati clicca “View Results”. Nello spazio “Other” è possibile inserire una risposta non prevista dal sondaggio]

Annunci

4 pensieri su “L’ombrello

  1. ROMA – Riccardo Villari non si dimette da presidente della commissione di Vigilanza Rai. «Ho un obbligo da rispettare e intendo portarlo avanti» ha spiegato. Dopo giorni di tira e molla, insomma, è arrivato l’atteso strappo tra il senatore Pd e il suo partito (che nel frattempo, tramontata l’ipotesi Orlando per la presidenza della Vigilanza, aveva trovato l’accordo con il Pdl sul nome di Sergio Zavoli). Lo stesso Pd ha annunciato che non parteciperà ai lavori della Commissione finché Villari non rassegnerà le dimissioni (a questo punto sarebbe a rischio la nomina del presidente della Rai per la quale in Vigilanza servono i due terzi dei voti dei commissari). Non solo: fonti del Pd assicurano di essere pronti a «espellerlo dal partito».
    da Corriere.it

    devo dire che c’avevo azzeccato.

  2. Il fatto che Villari non abbia dato le dimissioni, lo considero un evento ottimo. Significa molte cose possibili. Di sicuro lui ci aveva creduto in quel colpaccio che ti cambia la vita. Da peones sconosciuto a presidente di una commissione importante è una carriera incredibile. Non si rassegna ad essere stato usato dal PDL in primo luogo e non escludo neppure da Latorre che si deve essere allargato un po troppo nel prendere delle iniziative By partizan.

    Latorre è stato trombato, avendo dovuto cedere il suo seggio al nuovo presidente incaricato dal PD in pectore, e Villari adesso vuole qualcosa in cambio proprio dal PDL, altrimenti minaccia di fare come Sansone. E si sa che con qualche attenzione alle intercettazioni telefoniche, Berlusconi si sta già dando da fare per sistemare la faccenda e per pagare i debiti, non alla Mills, ovviamente.

    Adesso le mosse che seguiranno saranno l’espulsione dal PD (se non si dimette) e poi, poiché è pur sempre un presidente eletto, rappresenterà un intoppo per tutti, perché non credo che vi siano leggi che permettano di dimissionare un presidente di commissione solo perché non piace agli uni o agli altri. A guardarlo in faccia mi sembra un De Gregorio due, per la furbizia nei tradimenti, mentre per l’attaccamento alla poltrona finalizzata ai fatti suoi mi ricorda Cuffaro.

    Un rifiuto che il parlamento deve smaltire con la raccolta differenziata prima che puzzi.

  3. È stata la presidente del gruppo del Pd al Senato, Anna Finocchiaro, a comunicare , al termine di una lunga riunione, le decisioni prese dall’organismo direttivo di Palazzo Madama: «Il gruppo del Pd – ha detto – ha deciso all’unanimità l’esclusione di Villari. Potrà proporre appello. Il Pd ne esce con una straordinaria linearità, abbiamo mantenuto una linea di lealtà con gli alleati fino all’ultimo e così la confermiamo».

    Sui motivi che hanno spinto Villari al suo arroccamento in Vigilanza, la Finocchiaro ha detto: «Pensa che si possa essere affascinati dalla notorietà e dall’essere considerati degli eroi delle istituzioni». Alla domanda se al presidente della commissione siano stati offerti soldi, la Finocchiaro ha risposto: «Non ci avevo mai pensato».

    Il Pd ha comunque annunciato che non parteciperà più alle riunioni della Vigilanza finché Villari rimarrà al suo posto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...