Strisciando strisciando

Il Pd valdostano, ormai senza più dignità, cerca di mostrarsi più autonomista degli autonomisti. Strisciando strisciando, ora andrà in pellegrinaggio dalle forze del centro autonomista a proporre una coalizione per le prossime elezioni europee. Ogni critica al sistema unionista è scomparsa. Per Donzel, fulminato sulla via di Damasco, ora viviamo nel migliore dei mondi possibili. Per il Pd è diventata questione di vita o di morte che un valdostano vada nel parlamento europeo a fare gli interessi della Valle d’Aosta. L’Uv si commuoverà per questo patetico slancio? Concederà in cambio qualche briciola nelle trattative per le prossime comunali? Perché di certo, e Donzel lo sa bene (lo scopo del pellegrinaggio è solo di mostrarsi affidabile interlocutore per il rientro nei ranghi, dopo la breve escursione nell’alleanza autonomista progressista), dirà “no grazie” alle profferte amorose relative alle europee. Piuttosto cercherà l’accordo con la Lega. Sicuramente Rollandin nell’incontro con Calderoli di qualche giorno fa, prima o dopo aver parlato della questione autonomie speciali nel federalismo fiscale, ha discusso con il ministro anche di questo. Probabile che l’accordo sia già fatto, e ora a Ego Perron sarà affidato il compitino di inscenare il teatrino degli organismi dirigenti che dovranno “decidere”. Ovviamente l’accordo non porterebbe all’elezione di un valdostano in Europa, perché cinquantamila preferenze personali sono impossibili da raggiungere. Servirà alla Lega per incamerare qualche decina di migliaia di voti in più, e all’Uv per ingraziarsi i leghisti in vista delle difficilissime trattative bilaterali tra il governo e le singole regioni a statuto speciale, dove la Valle d’Aosta rischia di uscire con le ossa rotte. Ormai tutti hanno capito (vedi dichiarazioni di Calderoli, Brunetta, Gentiloni, ecc.) che siamo una regione di mantenuti dallo stato, sulla base di ridicole pretese di specialità pseudostoriche.

2 pensieri su “Strisciando strisciando

  1. non riesco più a vedere quali siano le differenze tra PD e UV (federalismo, autonomismo, misure anticrisi, ecc.)

    ormai siamo al colmo: i niveau ormai sono ben quattro, uno per ogni stagione:
    uno per le europee
    uno per le nazionali
    uno per le regionali
    uno per le comunali (ripartibili in 74 sottoniveau)

    e il PD, nonostante si offra gratis (almeno dice), verrà beffato e rifiutato in modo solenne (avrà forse qualche briciola alle comunali).

    Sta di fatto che, al di là delle parole, delle europee non frega nulla a nessuno, ben sapendo che è una partita persa (quella del candidato valdostano ad elemosinare a bruxelles), e si guarda e si pensa a tutt’altro.

    si sperava in un ritorno della politica, ma, si dica quel che si voglia, la politica è morta con la fine del binomio DC-PCI (in Italia). Qui in VdA non c’è praticamente mai stata (e non ci sarà ancora per molto tempo, cioè finché ci sarà un mouvement-regime onnivoro e partiti e mouvement vari vassalli e ruffiani).
    La crisi economica è un diversivo per volgere altrove lo sguardo e non parlare dei problemi di fondo.

  2. mi sembra che il PD sia diventato il miglior alleato dell’UV. Io lo associerei alla maggioranza “honoris causa” (con buona pace di FA e SA).

    Mai una parola che possa dare fastidio all’UV; in compenso, botte da orbi agli ex-alleati alle regionali (soprattutto agli autonomisti di VdAVive e RV, ma anche ad altri, ad es. nei riguardi dell’ottima analisi di Curtaz, mentre hanno apprezzato le ipocrite parole di Rivolin).

    A cosa è dovuto questo revirement a 180° e questo subitaneo calar delle braghe?

    Un vizio ormai antico e quindi un’abitudine ormai congenita?

    E poi, se qualcuno glielo fa notare, si offendono anche.

    Beh, alle prossime europee, con le braghe calate, il risultato è scontato.

    p.s. ovviamente ho fatto uso di metafore: lascio ai politici il linguaggio politicamente corretto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...