Google pigliatutto

Negli Stati Uniti, dove di solito si avverano in anticipo le nuove tendenze della società che poi arrivano puntualmente anche da noi, i giornali di carta sono in gravissima crisi, e molti stanno chiudendo. La concorrenza della rete è diventata insostenibile. Un numero sempre crescente di persone non si informa più leggendo i giornali, ma navigando in Internet, dove trova tutto, subito e in tempo reale. I giornali scrivono di ciò che è successo ieri, ma noi abbiamo già letto cosa succede adesso. Anche un editore come Rupert Murdoch, proprietario di quotidiani prestigiosi come il Times di Londra e il Wall Street Journal, è preoccupato. Per passare al contrattacco pensa di vietare ai motori di ricerca come Google e agli aggregatori di notizie di riportare gli articoli dei suoi giornali. Ma è una battaglia già perduta, perché è difficile che la legge possa impedire a qualcuno di ritagliare un articolo di giornale e di esporlo in una bacheca (questo, in fondo, fanno i motori di ricerca). E comunque, se lo facesse, finirebbe per favorire i giornali online concorrenti, che dall’assenza nei motori di ricerca degli articoli provenienti dalle versioni online dei giornali cartacei sarebbero avvantaggiati. Senza contare che essere in buona posizione su Google porta molti accessi ai siti dei giornali citati, i quali ci guadagnano in pubblicità.
Il processo è ormai inarrestabile: la carta stampata ovviamente non sparirà, come non è sparito il cinema all’apparire della televisione né il teatro con l’arrivo del cinema, ma certo il suo spazio diventerà più angusto, e a sopravvivere saranno soltanto i giornali che sapranno adattare la loro impostazione alle nuove esigenze dei lettori.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...