Il giudice e l’indovino

Sintesi della trasmissione AnnoZero di ieri sera:
1) il magistrato De Magistris in campagna elettorale, ma non ci ha fatto una bella figura (ripete sempre la stessa formuletta imparata a memoria, e neanche tanto bene). Non ha fatto bene Di Pietro a candidarlo e non ha fatto bene Santoro a invitarlo.
2) la tesi di Santoro-Ruotolo era che la protezione civile, malgrado quattro mesi di scosse, non avesse un piano particolareggiato di intervento. Nessuna esercitazione, nessuna predisposizione di strutture sul territorio nei punti nevralgici. In sostanza, la rete di Guido Bertolaso ha operato bene ma partendo da zero (per colpa non sua ma della Regione Abruzzo, che non aveva strutturato a dovere la sua rete di intervento), e ciò spiega molte delle inefficienze riscontrate (tende arrivate in ritardo, mancanza di bagni chimici, di coperte, di acqua ecc.) Gli uomini e i mezzi della protezione civile sono arrivati nel minor tempo possibile ma in molti casi non sapevano cosa fare, perché è mancato un coordinamento.
3) tutti d’accordo sulla necessità di individuare le responsabilità individuali (progettisti, direttori dei lavori, mancati controlli, ecc) dei crolli di edifici costruiti dopo l’entrata in vigore delle norme antisismiche. Sarebbe la prima volta. La rabbia, in trasmissione,  era soprattutto per il crollo della casa dello studente.
4) penosa riproposizione del presunto genio incompreso Giampaolo Giuliani, che incalzato da alcuni ospiti sul fatto di aver previsto il terremoto a Sulmona invece che all’Aquila ha sorvolato minacciando querele. In realtà, delle sue previsioni azzeccate in rete non c’è traccia. C’è invece traccia delle sue previsioni a posteriori (“io l’avevo detto tre ore prima”), oppure di quelle clamorosamente sbagliate.
5) Proposta di Claudio Fava di rinunciare al ponte di Messina per destinare quei fondi alla ristrutturazione delle scuole in tutta Italia.

Un pensiero su “Il giudice e l’indovino

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...