Il baluardo (2)

Sintesi di una notizia riportata oggi giovedì 30 aprile dalla Stampa (che parla erroneamente di “ex area Cogne”):

La maggioranza al comune di Aosta, di cui fa parte il Pd, ha approvato a tutti i costi un progetto – firmato dal consigliere del Pd nonché architetto Alder Tonino – di costruzione di nuovi palazzi residenziali in una delle rarissime aree verdi della città, a ridosso degli stabilimenti Cogne al Quartiere Dora, malgrado il parere sfavorevole della Cogne (è molto pericoloso costruire a ridosso di stabilimenti siderurgici), della Regione e del dirigente responsabile dell’ufficio ambientale Framarin (non così onnipotente, a quanto pare).

Le opinioni sono libere, ma i fatti sono sacri.
(C.P. Scott, 1921)

4 pensieri su “Il baluardo (2)

  1. archiviate le elezioni europee (rimangono da “giocare” le sceneggiate della campagna elettorale e del voto)

    siamo ormai in campagna elettorale per le comunali di aosta, con l’approvazione di due provvedimenti che è in ogni caso mettere al sicuro prima del voto delle europee, non si sa mai:

    1) PUD in variante in località tra via Roma, rue de la Pierre e viale Chabod, a ridosso di una delle ultime aree verdi di aosta (l’ospizio) (un PUD in giro da una ventina di anni): altezze e piani in più rispetto alle norme di carattere generale del PRG. Poco giustificate motivazioni di carattere sociale, le quali sembrano un misero motivo per giustificare il tutto. Un PUD che è sempre stato a cuore all’UV.

    2) un altro PUD discutibile al quartiere dora (vedi sopra)

    Un PUD a me, uno a te?
    Piaceri di fine legislatura?
    Come dice Guglielminoti-Gaiet, assessore fantasma all’urbanistica (ma chi è ad aosta il vero assessore all’urbanistica?), le relative concessioni verranno rilasciate dai funzionari.

    Il comune di aosta ha varato il suo piano-casa, senza aspettare né quello di Berlusconi, né quello regionale.

    La politica è sempre la stessa: dietro le belle parole, gli interessi più o meno privati dei privati (ovviamente e giustamente) e quelli un po’ meno privati dei partiti di riferimento.

    Politica e affari, un binomio indissolubile (non mi ostino a ripetere perché tanto interesse a rimanere in maggioranza in comune ad aosta, ormai l’hanno capito tutti).

  2. Per quanto concerne la questione dei pareri vari, l’argomento mi offre l’occasione per chiarire o spiegare un punto di frizione tra politici e funzionari che probabilmente è all’origine o coinvolge le uscite e le sparate di grimod di questi giorni.
    I pareri previsti dalla legislazione NON sono pareri vincolanti per il politico (grimod) di turno; sono pareri CONSULTIVI. Il politico ha solo il dovere (mi pare il minimo che si possa richiedere) di motivare il suo dissenso.
    Ad ognuno il suo compito.
    Dopo la cosiddetta riforma della pubblica amministrazione, e la nomina di dirigenti fiduciari, i politici PRETENDONO che i vari pareri siano CONFORMI alle loro esigenze (es. pareri negativi se è un PUD che NON DEVE andare avanti, pareri positivi se è un PUD che DEVE andare avanti.
    Questo è il modo di interpretare il ruolo dei tecnici: il politico NON vuole assumersi le proprie responsabilità, vuole e pretende di essere coperto dai tecnici.
    Chiunque a questo punto capisce che, se le cose stanno così, tanto vale ABOLIRE la penosa messinscena di questi pareri, là dove sono previsti (es. VIA o valutazione di impatto ambientale, ecc.), oppure ritornare al regime preriforma, in cui il tecnico poteva tranquillamente esprimere il proprio parere, senza avere la pistola del politico di turno puntata al collo, e senza l’accusa, del tutto falsa, di paralizzare l’amministrazione se il suo parere non coincideva con quello che il politico avrebbe voluto.
    Ad ognuno il proprio compito.

  3. ancora a proposito di dirigenti e di riforma: anche i segretari comunali adesso si sentono autorizzati ad intervenire direttamente in Consiglio, ovviamente prosindaco (courmayeur).
    Pensate cosa succede o può succedere in buona parte dei comuni valdostani in cui non v’è minoranza oppure, se c’è, è una minoranza così silenziosa, che più silenziosa non si può.
    In questi comuni, se qualcuno osa rompere i coglioni, ricorrono di concerto a minacce, intimidazioni, ecc.
    Avanti così, che la nave va, e tra non molto affideremo al mare le sacre ceneri (Fellini).

  4. sempre più determinata questa maggioranza al comune di aosta a cementificare malgrado i pareri negativi a costruire cosi vicino alla cogne imperterriti vanno avanti di testa loro.Al quartiere d’ora dove ho sempre abitato avrebbero dovuto iniziare i lavori che riguardano il contratto di quartiere 2 ancora una volta l’unico lavoro consegnato prima della scadenza sono le case costruite dall’arer di tutto il resto neanche l’ombra.Ci era stato promesso che subito finito l’inverno si sarebbe fatto nell’area verde dietro la scuola un campetto di calcetto per i bambini anche questultima promessa è svanita nell’aria malgrado i bambini continuino a chiedere quando verra fatto.Immagino che non essendo ancora nell’anno delle elezioni comunali in questo momento non gli importi nulla di fare dei lavori al quartiere ma possono star certi che quando la giunta comunale si deciderà ad incontrare la popolazione del quartiere cosa che avrebbe già dovuto fare da tempo non gli risparmieremo nulla la gente qui si sente presa in giro ed è stufa delle false promesse.Credo io come tante altre persone che la credibilità di questa maggioranza al comune di aosta abbia toccato il minimo storico e credo che le promesse non mantenute e l’ultima decisione presa in consiglio comunale non facciano che avvalorare la nostra sensazione che su questa giunta sempre più abitanti ne abbiano abbastanza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...