Egoistan

Il Kashmir ai suoi abitanti, che idea stupida. Questa piccola Valle chiusa da ogni lato con appena cinque milioni di abitanti voleva essere padrona del proprio destino. Con idee simili, dove si andava a finire? Se era così per il Kashmir, perché non l’Assam agli assamesi, il Nagaland ai naga? E perché fermarsi lì? Perché non avrebbero dovuto dichiarare l’indipendenza le città o i villaggi, o le vie della città, o addirittura le singole case? Perché non chiedere la libertà per la propria camera da letto, o instaurare la repubblica nel proprio gabinetto? Perché non stare fermi e tracciare un cerchio intorno ai piedi e chiamarlo Egoistan?
(Tratto da Shalimar il clown, di Salman Rushdie, Mondadori)

Un pensiero su “Egoistan

  1. c’è un modo più “naturale” per delimitare il proprio piccolo territorio di influenza: ce lo insegna il mondo degli animali (a cui apparteniamo.
    Fare la pipì tutt’intorno, ma basterebbe?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...