Il ratto della Sabina

Quali saranno i misteriosi “motivi organizzativi” per i quali lo spettacolo di Sabina Guzzanti a Saint-Vincent è stato annullato?

Annunci

Cercasi intelligenza disperatamente

Il governo Rollandin, dal quale molti si aspettavano messianicamente risolutezza, decisionismo e (chissà perché) intelligenza, si sta invece distinguendo per assenza, indecisione e imbecillità. 
Da imbecilli, infatti, le scelte annunciate su inceneritore, ospedale a est, aeroporto, metropolitana, ma anche queste opzioni sono portate avanti con mille ambiguità e persino con inaspettati rallentamenti.
Nulla si sa dei piani di lavoro per l’aeroporto, né dell’obiettivo finale.
Nulla si sa dell’ampliamento dell’ospedale, se non che sembrano essersi accorti dell’improponibilità del progetto Fosson e lo vogliano drasticamente ridimesionare, dopo aver sostenuto persino una durissima campagna referendaria (nella quale, ricordo, hanno vinto i no, visto che non è dato sapere come avrebbero votato gli astenuti). 
In quanto all’inceneritore, l’assessora all’inceneritore Zublena nelle interviste dice che andranno fino in fondo, anche se le analisi del materiale in discarica (che si fanno solo adesso!) dovessero sconsigliarlo, ma in Consiglio regionale dà risposte ambigue.
Nulla si sa della metropolitana in centro città (!?!), se non che Rollandin l’ha annunciata sia nel giorno del suo insediamento, sia in due interviste alla Stampa.
E il casinò? Doveva arrivare entro fine ottobre il piano di sviluppo del manager indipendendentissimo Luca Frigerio, ma non ce n’è traccia.

Allora: l’intelligenza non si scorge, si farà vivo almeno il mitico decisionismo?